foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


PON 2014/2020

login area riservata docenti

PERSONALE ATA

L’Istituto Comprensivo di Bisaccia è intitolato al celebre poeta Torquato Tasso. Nel settembre 2013, in seguito ad una riorganizzazione delle scuole del territorio, il bacino d’utenza dell'Istituto si è allargato comprendendo i comuni di Bisaccia e di Andretta nei tre livelli di Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado.

I due comuni sono collocati in zona di montagna e distanti tra loro circa 13 Km; hanno legami storici, territoriali e culturali molto stretti e presentano una situazione sociale, economica ed ambientale simile.

 

Il Dirigente Scolastico è la Prof.ssa Sandra Salerni.

 

La sede amministrativa e la dirigenza dell’Istituto si trovano a Bisaccia in via Roma (Tel. 0827-89204 Fax 0827/1811360 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

La segreteria è aperta dal lunedì al sabato: ore 8,00 - ore 14.00

L'istituto è costituito  dai seguenti plessi:

Scuola dell’Infanzia di Bisaccia Capoluogo si trova in via Roma, tel. 0827-89204

Scuola dell’Infanzia di Piano Regolatore si trova in via Montessori, tel. 0827-89387

Scuola Primaria di Bisaccia Capoluogo si trova in via Roma, tel. 0827-89204

Scuola Primaria di Piano Regolatore si trova in via dei Tulipani, tel. 0827-89345

Scuola Secondaria di primo grado di Bisaccia si trova in via Calli, tel. 0827-81116

Scuola dell’Infanzia di Andretta, si trova in Piazzale Ragazzi del ‘99 , tel. 0827-32089

Scuola Primaria di Andretta si trova in Piazzale Ragazzi del ’99, tel. 0827-32089

Scuola Secondaria di primo grado “Francesco Tedesco” ad Indirizzo Musicale si trova in Piazzale Ragazzi del 99, tel. 0827-32671

 

BISACCIA

 

Il paese di Bisaccia è ben collegato con l'autostrada Napoli - Bari attraverso il casello autostradale Lacedonia - Bisaccia, che dista circa 12 Km .

L'economia, nel complesso, è basata sull’agricoltura e su piccole industrie. 

Sono sorti, negli ultimi tempi, presso il casello autostradale, degli insediamenti industriali, che hanno creato una certa occupazione.

L' edilizia, sufficiente per la popolazione in seguito agli interventi di ricostruzione post-terremoto, si spande su due nuclei centrali, rappresentati da Piano di Zona e Centro Storico. 

A questi due nuclei abitativi vanno ad aggiungersi numerosi gruppi familiari distribuiti nelle contrade del territorio comunale che costituiscono una base essenziale di produzione e di vita.

La scuola risente dello smembramento della comunità nella sua articolazione urbana, priva di strutture associative e ricreative ben organizzate, nonché di validi strumenti conoscitivi di supporto all'azione educativa della Scuola. 

Essa, pertanto, si assume quasi in esclusiva, il compito di dare agli allievi e alle famiglie delle risposte sicure ed esaurienti dal punto di vista culturale, sociale e comportamentale.

 

ANDRETTA

Andretta, piccolo centro dell’Alta Irpinia, in provincia di Avellino, è posta a 850 metri sul livello del mare, al margine meridionale dell’altopiano del Formicoso, su uno sperone roccioso da cui domina l’ampia vallata dell’Ofanto; ha una superficie di 43,61 Km2 e dista 70 Km da Avellino, 26 km la dividono dal casello di Vallata dell’autostrada Napoli-Canosa di Puglia (A16) e 11 dallo scalo ferroviario di riferimento sulla linea Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. L’aeroporto internazionale, le strutture portuali di riferimento e il porto commerciale di Napoli, il più importante del basso Tirreno, si trovano rispettivamente a 137, 91 e 144 km..

Tra gli andrettesi illustri vanno ricordati: il ministro Francesco Tedesco (1853-1921); l’ematologo prof. Giovanni Di Guglielmo (1886-1961). La fonte di reddito principale è tuttora rappresentata dall’agricoltura, rivolta alla produzione di frumento, uva e legumi e affiancata dall’allevamento. Il settore industriale, che pure annovera stabilimenti di confezioni di dimensioni medio-grandi, è nel complesso caratterizzato da un’impostazione artigianale e poggia su piccole imprese attive nei comparti del legno, dei mobili, della lavorazione dei metalli e dei materiali da costruzione. Un progressivo sviluppo sta avendo il terziario turistico, che si avvale di un apparato ricettivo abbastanza articolato. Oltre agli ordinari uffici municipali e postali e a una stazione dei carabinieri, il comune ospita le scuole dell’obbligo, una biblioteca comunale e un museo civico; l’assistenza sanitaria è assicurata dalla guardia medica.     

 

PRIVACY 2018

ARCHIVIO GENERALE.

Current Date & Time

Sunday, 16 December 2018
Sunday, 25 Āzar 1397
Sunday, 07 Rabi' al-thani 1440

BACHECA ALUNNI

Meteo Campania

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo